HS2 Traccia 2013

Il "Bill di pavimentazione" ha attraversato la fase finale della House of Commons oggi, consentendo al governo di iniziare a spendere soldi per i preparativi per il progetto ferroviario HS2. Con le polemiche che circondano il miglioramento della ferrovia di alto profilo, questa ultima mossa è destinata a provocare ondate tra coloro che ne sentono gli effetti negativi.

Askar Sheibani, CEO di IT e società di riparazione delle telecomunicazioni Comtek, presidente di Deeside Industrial Park, e Entrepreneurship Champion per il Galles, dà i suoi commenti su queste notizie di seguito:

"Le notizie che i parlamentari hanno votato per rilasciare denaro per il progetto HS2, mal pianificato e enormemente costoso, sono al contempo deludenti e rappresentano un vero punto debole negli investimenti britannici. Il governo potrebbe aver conquistato i parlamentari, ma non è riuscito a convincere il pubblico e la comunità imprenditoriale che questo è un progetto che merita di essere sostenuto, non da ultimo perché i rapporti non hanno dimostrato che HS2 vale i soldi che ci si aspetta che vengano spesi.

"Venendo subito dopo numerosi progetti governativi falliti di alto profilo, non c'è da meravigliarsi se il pubblico è scettico riguardo al successo di HS2. Dopotutto, chi può dimenticare il sistema di registrazione del paziente elettronico NHS abbandonato, ora considerato uno dei più grandi fallimenti IT mai visti nel paese?

"Con l'economia britannica ancora in uno stato vulnerabile, il governo dovrebbe concentrare gli investimenti su progetti di" pane e burro "a basso rischio e poco costosi, come la modernizzazione delle ferrovie locali. Investire in tali progetti, come la linea ferroviaria da Wrexham a Liverpool, porterà benefici immediati e migliorerà le comunità locali, determinando un effetto domino dello sviluppo economico in tutto il paese. Il governo dovrebbe quindi essere ben informato di ripensare alla mossa di oggi e considerare le località come il vero obiettivo dei propri piani di investimento in futuro ".