Lo stretto voto del Regno Unito di lasciare l'Unione Europea ha rivelato profonde divergenze su quali saranno gli effetti, non ultimo tra gli imprenditori.

Askar Sheibani, fondatore e amministratore delegato di Comtek, un'azienda di riparazione di apparecchiature di telecomunicazione con sede nel nord del Galles, con un giro d'affari di 12m, pensa che le implicazioni siano così gravi che il governo britannico non oserà andare oltre. "Se siamo fuori dal mercato unico, sarà molto dannoso e il Regno Unito sarà isolato", dice.

Leggi articolo completo